Dopo un inizio molto concitato, anche a causa della forte pressione emotiva che ci ha tutti coinvolti, il progetto si è definito ed ha iniziato a raggiungere i primi risultati concreti.

In particolare si è estesa la rete di collaborazione: si sono consolidate le relazioni con la fondazione Zappa di Orio al Serio, ed aperti tavoli di collaborazione con la cooperativa Ruah, il CIR, e Pugno Aperto.

Stiamo pubblicizzando il form di censimento delle persone arrivate nella nostra provincia ed in diverse persone hanno ormai risposto.

La nostra idea è quella di procurare ai profughi, che hanno trovato una casa nella nostra città, una vera accoglienza ed, al tempo, un minimo di sollievo psicologico, offrendo loro la possibilità di continuare a fare qui, a Bergamo, quello che in patria loro facevano per stare bene: uno sport, una passione, coltivare un interesse. Questo provando a creare una grande rete di solidarietà tra le associazioni e gli enti sportivi del territorio. (Se sei un’associazione e vuoi dare la tua disponibilità scrivi a PACON@Sguazzi.org)

Stiamo quindi promuovendo la diffusione di un censimento di queste persone chiedendo loro qualche informazione in quella direzione. Trovate qui il form.

I nostri volontari sono quindi attivamente impegnati nel contattare queste persone, capire meglio in che modo poter essere loro utili ed attivare le associazioni più vicine al luogo di residenza di ciascuna di loro.

In queste prime settimane sono già diverse le persone che hanno iniziato a fare palestra, nuoto, aikido, bicicletta, yoga…

Chiediamo a tutti di diffondere il nostro volantino per promuovere l’iniziativa tra le persone Ucraine ed a chiunque volesse partecipare come volontario a scrivere a PACON@sguazzi.org


Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>